Coronavirus: arriva l’autocertificazione per la fase 2

Arrivata oggi 3 maggio la nuova circolare del Ministero dell’Interno con l’aggionamento delle nuove regole sugli spostamenti relative alla Fase 2

Il testo della circolare si limita a segnalare che le circostanze giustificative sugli spostamenti, in caso di controlli, «possono essere forniti nelle forme e con le modalità consentite». Tra quest’ultime rientra anche il modulo che ha accompagnato gli italiani in queste settimane di lockdown. Per la giustificazione lavorativa può essere esibita «adeguata documentazione fornita dal datore di lavoro (tesserini e simili)».

Scarica la nuova autocertificazione