Coronavirus, Di Maio: “Con riapertura totale avremmo 151mila ricoveri”

Il decreto del 26 aprile con cui si allentano gradualmente le misure restrittive è stato redatto basandosi sulle indicazioni del comitato tecnico scientifico per l’emergenza coronavirus. Secondo gli esperti, ha spiegato il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, “in caso di riapertura totale avremmo rischiato 151mila ricoveri in terapia intensiva”. “Sfido chiunque – ha aggiunto il titolare della Farnesina – a riaprire tutto con questo documento in mano”.

“So bene quanto sia difficile la situazione, tutti vogliamo ripartire – ha spiegato Di Maio -. Ma questo non significa che siamo liberi di abbassare la guardia. La libertà ce la stiamo nuovamente conquistando e per farlo ci manca l`ultimo sforzo, ancora qualche sacrificio. In vari Paesi, come vedete, dopo aver allentato le misure sono aumentati i contagi e l`epidemia sta tornando a colpire la popolazione. Questo è il motivo per cui serve prudenza e cautela”.