Crisi turismo, “mafie pronte investire”

 I settori turismo e ristorazione in difficoltà economiche sono quelli privilegiati dalle mafie per reinvestire denaro.Lo sostiene l’Organismo di monitoraggio sulle infiltrazioni criminali nell’emergenza Covid-19. “La mancanza di liquidità espone i settori all’usura”, con il rischio “d’impossessamento” della attività per riciclaggio.In Sicilia,in particolare,se lo Stato non intervenisse con prestiti garantiti, piccole imprese si rivolgerebbero a Cosa Nostra,con il coinvolgimento di “colletti bianchi” collusi.

Fonte: RAI Televideo (articolo laterale)