Fase 2: cambia ancora l’autocertificazione

Secondo l’agenzia di stampa Adnkronos, come annunciato dal Premier Conte ieri sera, dal 4 maggio si entrerà nella Fase 2. Con l’introduzione delle misure previste nel nuovo decreto, nelle prossime ore cambierà anche il modello di autocertificazione. Vi saranno, infatti nuove voci riguardanti le motivazioni degli spostamenti. Ad esempio saranno possibili le visite a familiari e congiunti, e che ci si potrà spostare da Comune a Comune (purché all’interno della stessa Regione).