Minneapolis, 20enne afroamericano ucciso per errore: la ricostruzione

Un altro afroamericano è stato ucciso negli Stati Uniti, questa volta per errore. La vittima, come ripreso da corriere.it, è un 20enne, ammazzato per sbaglio da una poliziotta che, durante uno scontro armato, avrebbe accidentalmente confuso la sua pistola con il taser in dotazione alla polizia. A seguito dell’accaduto, a Minneapolis è esplosa la protesta, con la situazione che è degenerata in alcune zone della citta.